Nuclearforpeace

START 2 PER UN NUCLEARE DI PACE

Roma, 09 aprile 2010

"La sottoscrizione del trattato Start 2 tra Russia e Stati Uniti per la riduzione degli armamenti nucleari, è un importante passo avanti sulla via della Pace. Ci auguriamo che a questo faccia seguito l'adesione delle due superpotenze al progetto Megatons per lo Sviluppo, elaborato dal Comitato per una Civiltà dell’Amore, che prevede che parte degli utili generati dalla conversione degli armamenti e dalla loro trasformazione in energia, vengano reinvestiti in progetti di sviluppo nel sud del mondo", ha dichiarato Giuseppe Rotunno, Segretario nazionale del Comitato.

"Spero che questo contribuisca a diffondere una nuova immagine, scevra da pregiudizi ideologici, del nucleare: un combustibile, ottenuto dal disarmo, che può dare un significativo contributo per la produzione di energia elettrica, acqua potabile, idrogeno e per applicazioni in campo medico, geologico, agricolo, oltre che per ridurre concretamente la produzione di gas serra", ha aggiunto il Segretario Generale della FLAEI-CISL, Carlo De Masi. "In tal senso, a fine maggio, la FLAEI, unica forza sociale che sostiene il progetto Megatons per lo Sviluppo, parteciperà a Mosca all'Assemblea Generale del World Council of Nuclear Workers (WONUC), per sostenere, insieme al Comitato per una Civiltà dell'Amore, i progetti di solidarietà nei Paesi in via di sviluppo e l'uso pacifico dell'energia nucleare", ha concluso De Masi.