Nuclearforpeace

NUOVA CONCEZIONE DELLO SVILUPPO INTEGRALE CON IL NUCLEARE DI PACE

Assisi 21 ottobre 2010

Documento finale

Da Assisi, terra di Francesco, nello spirito di preghiera per la Pace e di dialogo tra i Popoli, lanciato nell’ottobre 1986 dal Papa Giovanni Paolo II con i Capi delle religioni di tutto il mondo.

A termine dell’odierno Simposio Internazionale “Religioni e Mondo del Lavoro per la Conversione delle Armi Nucleari in Progetti di sviluppo nel Sud del mondo”.

1- Insieme, Responsabili del Lavoro nucleare nel Mondo, Rappresentanti delle Religioni, Vescovi della Chiesa d’Assisi e dell’Umbria, frati Francescani del Sacro Convento di San Francesco d’Assisi, Religions for Peace e Comitato per una Civiltà dell’Amore aderiamo con convinzione e partecipiamo attivamente, come possibile, all’impegno di disarmo nucleare globale assunto dalle Nazioni del mondo all’ONU il 28 maggio 2010.

2- Consapevoli che oltre il 90% del potenziale nucleare è stato generato dai popoli di tradizione cristiana, ci impegniamo con la Forza della Fede e della ragione a perseguire l’obiettivo di convertire gli armamenti nucleari in energia di pace e risorse per la pace e lo sviluppo sostenibile innanzitutto nei paesi poveri.

3- Intendiamo promuovere una nuova concezione dello sviluppo integrale dell’Uomo, invitando i paesi detentori della tecnologia nucleare a destinare il ricavato della conversione di strumenti di morte per progetti di vita e per la promozione dei diritti umani e della pace tra i popoli più bisognosi della Terra.

4- Come San Francesco d’Assisi, sostenuti dalla preghiera, vogliamo essere oggi davanti alla grande responsabilità nucleare, strumenti di Pace e portatori di speranza.

Firmato:

Comitato per una Civiltà dell’Amore: Ing. G. Rotunno – M. R. De Gasperi – F. Mangialardi
Rappr. del Mondo del Lavoro nucleare internazionale: FLAEI/CISL: C. De Masi – G. Baratta;
Rappr. delle Religioni
Chiesa Cattolica: Mons. V. Paglia, Conferenza Episcopale Umbra
Mons. D. Sorrentino, Vescovo di Assisi Nocera Umbra e Gualdo Tadino
Francescani dal Sacro Convento di Assisi
Religions for Peace: Dott. L. De Salvia, Segretario Generale Sezione Italiana